Qual’è il ruolo dell’Informatica nelle aziende?

By Francesco Muggeo April 10, 2017 Informatica Aziendale No comments yet

L'Informatica Aziendale è una branca delle Scienze Aziendali che studia l'informatica e le sue applicazioni in questo ambito.

La storia

Il primo elaboratore elettronico appare negli anni '40, mentre l’applicazione dell’informatica per le aziende inizia solo negli anni '50.

Negli anni '60 si affacciano nel mercato le prime soluzioni informatiche, in particolare quelle per la gestione di paghe e stipendi, delle fatturazioni e dei magazzini.

In seguito, grazie all'evoluzione dell'informatica, si realizzano quelle per il controllo di gestione e per il supporto alle attività decisionali.

I cambiamenti che nel tempo si sono via via susseguiti determinano nelle aziende un'evoluzione dei modelli organizzativi ed un conseguente ripensamento delle architetture dei sistemi informativi.

Gli anni ’80 vedono coesistere sistemi informativi, uno diverso per ogni area aziendale (acquisti, produzione, vendite, amministrazione, ecc...) che non condividono le informazioni comuni.

Con l'aumentare della mole delle informazioni da gestire, cresce anche il volume degli errori dovuti alla duplicazione dell'inserimento dei dati e ciò comporta ulteriori attività per la loro successiva correzione.

Le aziende cominciano così a prendere coscienza sulla necessità di integrare i propri sistemi informativi perché ognuno di essi contiene e produce informazioni che interessano anche altre aree aziendali.

Di qui nasce il concetto di integrazione.

Questo porta allo sviluppo di vere e proprie soluzioni applicative denominate Enterprise Resources Planning, in acronimo ERP.

Gli effetti

L'uso dell’informatica nelle aziende ha prodotto sostanziali modifiche sia al loro interno che all'ambiente esterno in cui operano:
  • l’automatizzazione di certe procedure ha reso il flusso informativo molto più rapido ed efficace verso il vertice aziendale;
  • sono stati sviluppati strumenti che hanno consentito di ottenere maggiore velocità nello sviluppo di nuovi prodotti, maggiore qualità dei stessi attraverso il controllo della produzione e una significativa riduzione dei costi industriali;
  • alla facilitazione della comunicazione, modificando i rapporti tra le imprese e i loro partner esterni;
  • alla creazione di una nuova risorsa da scambiare nel mercato: l’informazione.
No comments yet

No comments yet. Start a new discussion.

Add Comment